MIRITROVO A TRENTO, “IL SISTEMA BANCARIO E I SUOI METODI OSCURI ED ILLECITI”

Serata informativa “IL SISTEMA BANCARIO E I SUOI METODI OSCURI ED ILLECITI”. 

Si svolgerà il prossimo Venerdì 11 aprile alle ore 20.30 presso la Sala dei Duecento (sede dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese di Trento) la serata promossa dall’Associazione culturale MIRitrovo che vuole informare la cittadinanza sui lati oscuri del sistema bancario, comprendendo se e come questo sia responsabile  della crisi economica che attanaglia il nostro Paese e dei molti drammi personali, familiari e sociali di cui quotidianamente si viene a conoscenza.

“Troppo spesso il sistema bancario vissuto nelle sue forme illecite ha strappato via la voglia di vivere alle persone, spogliandole di qualsiasi forma di dignità e tolleranza”, spiega l’Ing. Walter Ferrazza, Presidente dell’Associazione MIRitrovo, “in verità tutti devono sapere che talvolta gli Istituti Bancari si servono di sistemi illeciti anche peggiori di quelli che comunemente vengono definiti strozzini.”

Il dibattito, partendo dalla descrizione dello scenario comunitario e del sistema bancario del nostro Paese, sarà sostenuto da illustri ed autorevoli relatori che, grazie alla loro conoscenza ed esperienza personale e diretta, non mancheranno di delineare le criticità e di proporre soluzioni atte a ridare dignità e speranza ai cittadini. Interverranno:

Prof. Avv. Gianpiero Samorì, avvocato, docente Universitario, imprenditore e politico

Dr. Roberto de Laurentis, Presidente dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento

Dr. Alessandro Tonina, Amministratore Delegato di Trentino Imprese

Avv. Antonio Tanza, Vicepresidente di Adusbef (Associazione difesa utenti servizi bancari e finanziari)

Wally Bonvicini, imprenditrice, fondatrice e presidente di Federitalia (Associazione a difesa dei cittadini oppressi dagli Istituti di Credito e da Equitalia).

Dott. Fabio Massimo Blasi, noto commercialista, responsabile della Segreteria regionale Adusbef Regione Puglia.

Dichiara infine Ferrazza: “Denunciare, informare, proporci ai cittadini con aiuto fattivo, perché crediamo nel rispetto della dignità quale principale valore della vita umana. Questa la principale attività della nostra Associazione MIRitrovo, queste le risposte che i cittadini vogliono dalla politica. Ascoltare le persone e dare soluzioni concrete, presenza e azione, sono passi essenziali che, se anche la politica attuasse, troverebbe più significato e consenso popolare”.

Ingresso libero e gratuito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *