Samorì: Fino a che punto possiamo restare in Europa senza impoverirci troppo?

Gianpiero Samorì, Presidente MIR:

“Ieri sera ho assistito ad un intervento molto interessante dell’On. Salvini sull’Europa che ha centrato il tema fondamentale che io sostengo da anni.

La domanda che dobbiamo porci non è se sia giusto o sbagliato uscire dall’Europa, ma sino a che punto possiamo restare in Europa senza impoverirci troppo. E su questo tema dobbiamo aprire un dibattito serio soprattutto con riguardo alla moneta unica. È molto facile infatti dire di rimanere o uscire ma bisogna comprendere bene le conseguenze in entrambi i casi. Ritornando alla lira siamo sicuri che troveremmo investitori interni o internazionali disposti a sottoscrivere il nostro debito pubblico? E a quali condizioni? Riusciremmo ad evitare il default della nazione senza ricorrere a misure draconiane come quelle applicate in Grecia?

Viene portato spesso il paragone con l’Inghilterra, la Svezia e la Norvegia, ma quelle sono nazioni con molto meno debito pubblico e molta più credibilità internazionale. Ecco quindi che il passaggio da un concetto astratto ad una scelta concreta non è così semplice e merita molta ponderazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *